eCommerce e Covid-19:
da opportunità a necessità

Negli ultimi mesi la pandemia ha rivoluzionato in maniera significativa il nostro stile di vita insieme alle nostre abitudini di consumo. L’eCommerce è divenuto per le aziende una necessità per raggiungere i consumatori, limitati nella loro azione e aggregazione.

eCommerce e Covid-19: da opportunità a necessità
Negli ultimi mesi la pandemia ha rivoluzionato in maniera significativa il nostro stile di vita insieme alle nostre abitudini di consumo. L’eCommerce è divenuto per le aziende una necessità per raggiungere i consumatori, limitati nella loro azione e aggregazione.

L'eCommerce in Italia

L'eCommerce in Italia

Già a partire dal periodo di febbraio e marzo 2020, in diversi settori si sono riscontrati incrementi importanti rispetto al bimestre precedente per quanto riguarda gli acquisti online. Un trend di crescita che è stato confermato dalle rilevazioni fatte a fine dello scorso anno. Viene registrata infatti una crescita delle transazioni online del 15,4%, con il 36,4% dei consumatori totali che dichiara di aver acquistato online anche prodotti ch di solito preferiva procurarsi tramite negozio fisico.

Il boom del comparto alimentare

Il boom del comparto alimentare

Secondo il Rapporto Coop 2020, il 67% dei carrelli digitali è stato occupato da prodotti alimentari e bevande. Questo settore è cresciuto esponenzialmente sia in termini di richieste che di vendite. E sono diverse le ragioni: emerge come la scelta di questa tipologia di acquisto sia determinata, principalmente, dalla possibilità di poter usufruire del servizio digitale 24 ore su 24, opportunità ovviamente non concessa da quasi la totalità degli store fisici. Lo studio sostiene, inoltre, che l’e-commerce in Italia sia particolarmente apprezzato per fare la spesa anche perché permette una scelta più calma e oculata, evitando assembramenti e code in cassa. 

Per questo nel 2020 gli utenti hanno sfruttato: siti della grande distribuzione (73%), pure players (32%), piattaforme o app specializzate nel settore food & beverage (13%). Per quanto riguarda la consegna, invece, la maggioranza degli utenti ha scelto la consegna a domicilio (78%), in favore del ritiro presso il punto vendita (solo il 16%). 

Case Study

Marketing strategy per Dietidea

Case Study

Marketing strategy per Dietidea

La crescita delle vendite online negli altri settori

La crescita delle vendite online negli altri settori

Non solo cibo. Anche gli altri settori, infatti, hanno consolidato la crescita in ambito  e-commerce già evidenziata nel 2019. In particolare, in base ai risultati del report “E-commerce in Italia 2020 – Vendere online ai tempi del Coronavirus” della Casaleggio Associati, sono cresciuti gli ambiti “Salute e Bellezza”, “Editoria” (anche e soprattutto grazie ai contenuti in streaming) ed “Elettronica” a discapito di “Moda” e “Tempo Libero” che, come già citato, hanno avuto meno fortuna in questo periodo. 

Nomisma e Crif ci dicono inoltre che 1 italiano su 4 (con un incremento del 5% rispetto all’anno precedente) ha utilizzato il digitale per acquisti non alimentari. In particolare, questi hanno scelto il mondo dell’elettronica (nel 48% dei casi), farmaci (24%) e casa (20%). Per la distribuzione sono stati i marketplace a fare da padroni: in generale, piattaforme come Amazon e Ebay sono state scelte in Italia dal 69% degli utenti (soprattutto per il mondo dell’elettronica e dell’arredamento). Discorso leggermente a parte per il mondo dell’abbigliamento: in questo ambito il 45% opta per i negozi virtuali plurimarca, a discapito del 23% che sfrutta direttamente le applicazioni o i siti del brand preferito.

Sviluppo e futuro degli eCommerce alimentari

Nel panorama dell’eCommerce B2c, il 2020 ha portato ad una crescita rilevante degli acquisti, trainata in primo luogo dal comparto Food&Grocery. Infatti, l’anno dell’emergenza sanitaria è stato anche l’anno in cui il digitale è diventato preponderante nella nostra quotidianità

Equity crowdfunding e pandemia: impatto e sviluppi

Con il termine equity crowdfunding si intende quel finanziamento collettivo operato attraverso portali in cui, a fronte di un investimento, la società riconosce all’investitore una partecipazione al capitale sociale.

eCommerce e Covid: da opportunità a necessità

Negli ultimi mesi la pandemia ha rivoluzionato in maniera significativa il nostro stile di vita insieme alle nostre abitudini di consumo. L'eCommerce è divenuto per le aziende una necessità.